alba a pierino

alba a pierino

lunedì 18 maggio 2015

la festa della madonna del fiore


Dopo l'intera settimana passata a preparare i "Pugnaloni", ieri è stata giornata di grande festa ad Acquapendente.


Se già eravamo rimasti sorpresi dalla partecipazione, dalla coralità, dalla simpatia che ruotava attorno alla creazione delle opere, oggi siamo stati ammaliati da questa festa di paese.


La frenesia della notte passata ad incollare petali e fiori, terminata con l'esposizione di tutte e 15 le opere in alcuni punti del centro storico di Acquapendente, stamani sì è trasformata in gioiosa attesa della festa pomeridiana.



Il paese è pieno di turisti, i ristoranti sono tutti prenotati, e ogni punto di ristoro è ricolmo di gente.


Nel pomeriggio i "Pugnaloni", man mano, vengono portati nella piazza antistante la basilica "concattedrale del Santo Sepolcro".



Visitiamo la chiesa, che, nella cripta sottostante l'altare, custodisce una pietra macchiata di sangue proveniente, secondo la tradizione, dal Santo Sepolcro di Gerusalemme.







Mentre tutto sembra quieto, e la cittadina è avvolta dall'elettrizzante attesa della sfilata pomeridiana, un colpo di vento mette scompiglio lungo via Roma, posta proprio sul tracciato della Francigena, e fa capovolgere il "Pugnalone" del gruppo del Santo Sepolcro, rovinandolo un po'.



Ma i ragazzi del gruppo non si demoralizzano di certo. E tutti insieme, ed anche con l'aiuto di ragazzi di alcuni degli altri gruppi, rimettono in sesto la loro opera.






Intanto la piazza della Basilica si va riempiendo delle opere.


Mentre in Piazza Fabbrizio la gente è pronta per vedere lo spettacolo del corteo storico e degli sbandieratori.



Il corteo storico muove dalla chiesa di San Francesco, sfila per via Roma fino alla Basilica del Santo Sepolcro, e poi, tornando indietro da via Roma, attraverso piazza Oberdan, entra in piazza Fabbrizio.




In piazza Fabbrizio si sono esibiti gli sbandieratori della Madonna del Fior dei Acquapendente e gli sbandieratori della Città di Giove.






Sono passate da poco le 18:00 quando i "Pugnaloni", portati dai ragazzi di ciascun gruppo, hanno iniziato a sfilare per le vie della città, diretti alla piazza Fabbrizio per la proclamazione del "Pugnalone" vincitore.








Il passaggio è seguitissimo, e particolarmente fotografato.



La piazza è gremitissima, quando ormai tutti i "Pugnaloni" sono arrivato, e si sentono le note della banda musicale che precede la processione della Madonna del Fiore.



Nessun commento:

Posta un commento